CANE IN VACANZA – ECCO COME ABBIAMO RISOLTO

Cane in vacanzaUn giorno volendo portare il suo cane in vacanza, un uomo scrisse ad un albergo. Ricevette la seguente risposta:

“Caro signore, lavoro negli alberghi da più di trent’anni. Fino ad oggi non ho mai dovuto chiamare la polizia per cacciare un cane ubriaco nel cuore della notte.

Nessun cane ha mai tentato di rifilarmi un assegno a vuoto.

Mai un cane ha bruciato le coperte fumando.

Non ho mai trovato un asciugamano dell’albergo nella valigia di un cane.

Il suo cane è il benvenuto.

SE LUI GARANTISCE, PUO’ VENIRE ANCHE LEI”

In effetti le domande più frequenti che riceviamo sono:

-“Ma i cani li accettate?”

–  “siete un bed and breakfast dog-friendly”

“Possiamo portare il nostro cane in vacanza da voi?” (o gatto)

Ma io dicooo!!!!!! Siamo nel 2016, viviamo in uno stato che si dichiara:

civile“,

il tasso di alfabetizzazione è aumentato nei decenni,

siamo tecnologicamente avanzati e quindi informati….

ci sentiamo tanto fichi da fare il Family day e il gay pride…

…..e poi sento in giro ancora gente che dice “no agli animali”, e ancora famiglie che hanno miriadi di problemi per portare il proprio cane in vacanza.

Non capisco. Qualcosa non torna. Siamo disposti a far valere tutti i diritti sulla famiglia, e sui vari tipi di famiglia, ma ci blocchiamo su un semplice concetto elementare: il cane o il gatto cosa sono? Non sono membri della nostra famiglia? No perché se per qualcuno non lo sono allora mi deve spiegare cosa sono, come altro si possano classificare? E come ogni altro membro della famiglia avranno diritto di andare in vacanza e non essere “parcheggiati”? O peggio ancora abbandonati da qualche parte?

Gli Animali sono maleducati, quindi non sono ben accetti nelle strutture ricettive

Mmmmmmmm, ma perché i bambini sono tutti educati? Gli anziani sono tutti educati? Gli uomini sono tutti educati? Lo donne sono tutte educate? Gli adolescentiiiiiii? I professionisti sono tutti educati? Allora nessuno andrebbe più in vacanza, troppa gente dovrebbe e essere “parcheggiata”.

Gli animali sporcano. Qui mi viene proprio da ridere. Dopo 25 anni di volo e vari anni di gestione di b&b e’ meglio non racconti quello che è capace di fare un essere umano. Ci vorrebbe un articolo a parte

Detto questo, mi sembra che abbiate chiaro il concetto che al Molinetto potete (dovete) portare i vostri animali in vacanza.  Per noi il vostro “animale” è semplicemente un membro della vostra famiglia e così verrà trattato. Per questo motivo abbiamo pensato a come poter rendere migliore anche il suo soggiorno in Umbria. L’unica cosa importante è che ci diciate esattamente cosa vi occorre al momento della prenotazione. Del resto per un bambino solitamente avete chiaro in mente cosa vi occorre no? Culla, lettino, a volte il frigo, a volte i fornelli per il latte o per la “pappa”…. Bene, per il vostro animale (cane, gatto, criceto, opossum, ecc), dovrete fare lo stesso. Noi abbiamo provato a ipotizzare quello che può essere utile organizzare e sapere prima di partire, magari vi servirà per aiutarvi al momento della prenotazione:

 

  • Diteci subito quanti animali avete. Questo è importante perché dobbiamo gestire lo spazio a disposizione.
  • Chiedeteci se ci sono altri ospiti con animali.
  • Pensate bene a  cosa vi occorre. Una brandina per farlo dormire, per esempio, se non è abituato a dormire in terra, così si evita che dorma sul letto o sul divano. Le ciotole per farlo mangiare, se è abituato alle sue. O qualsiasi altra cosa rientri nelle sue abitudini. E non dimenticate che come un bambino, può sentirsi male o feriresi.  Quindi portate con voi il necessario per ogni evenienza. Un valigetta solo per lui non sarebbe una cattiva idea….
  • Noi vi metteremo a disposizione un numero telefonico di pronto soccorso veterinario aperto 24h, a pochi kilometri da noi.
  • Siete responsabili del vostro cane/gatto, nella stessa misura in cui lo siete o sareste per vostro figlio, quindi non potete lasciarlo al casale e andarvene in giro. Motivo per cui è bene informarsi prima sui posti che volete visitare per essere sicuri di poterlo portare il vostro cane in vacanza. SIAMO IN ITALIA RICORDATEVELO!!!!           Del resto, siamo sicuri, che in alcuni posti non ci andreste con un bambino di 4 anni no?

Mi sembra evidente che con le dovute precauzioni e la giusta organizzazione sia possibile fare qualsiasi cosa. Godiamoci queste tanto sospirate vacanze, e facciamolo godere anche anche ai nostri amici a 4 zampe.

Se sei arrivato a leggere fino alla fine di questo articolo, o ti siamo proprio simpatici o molto probabilmente hai un animale da portare in vacanza vero? Se abbiamo dimenticato qualche particolare importante lasciaci qualche suggerimento nei commenti. Se vuoi venirci a trovare e al tuo cane siamo piaciuti scrivi QUI

La fattoria degli animali

George Orwell

L’uomo è l’unico animale che consuma senza produrre. Egli non da latte, non fa uova, è troppo debole per tirare l’aratro, non può correre abbastanza velocemente per prendere conigli. E tuttavia è il re di tutti gli animali….

 

 

 

RICORDIAMOCI CHE L’ABBANDONO DI ANIMALI È UN REATO PUNIBILE PER LEGGE.

In Italia l’abbandono è vietato i sensi dell’art. 727 del codice penale[6], che al primo comma recita: “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro.”.                   (Fonte Wikipedia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *